image019A Canicattì i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile, durante il pomeriggio hanno arrestato in flagranza di furto aggravato due persone di origine tunisina, residenti in città, entrambi noti alle Forze dell’Ordine. Si tratta di Bel Kahala Moamed, 46enne e Maaoui Fehri Ben Ahmed, 58enne, che sono stati sorpresi dopo aver consumato un furto di rame del peso di 50 chilogrammi all’interno di una ditta della contrada “Cannemasche”. La refurtiva è stata recuperata dai militari dell’Arma e prontamente restituita agli aventi diritto. Nello stesso contesto i Carabinieri hanno proceduto al sequestro di un’autovettura priva di copertura assicurativa in possesso dei due arrestati che, dopo le preliminari formalità di rito in caserma, sono stati accompagnati nelle rispettive abitazione ai domiciliari.