Sono tantissimi gli italiani (e non solo) che soffrono di dolori cervicali, al punto che parliamo di uno dei disturbi più diffusi nella Penisola e al mondo. Si tratta poi di una condizione che non fa distinzioni, visto che può colpire sia uomini che donne ma al contrario ha delle cause dalle origini piuttosto chiare. Non a caso, è quasi sempre il frutto di una postura scorretta o si sviluppa per via degli sbalzi termici. Anche i movimenti bruschi possono contribuire alla nascita della cervicale, così come un grado troppo elevato di umidità. Qual è la sintomatologia del cosiddetto “torcicollo”? La costanza del dolore e la sensazione di avere una parte del collo addormentata e priva di sensibilità (ottundimento). Questa condizione non va mai sottovalutata, soprattutto quando si sviluppa nella parestesia, perché in quel caso potrebbe essere richiesta una risonanza magnetica. Siccome l’80% degli italiani ne soffre, è il caso di scoprire cosa fare per combattere i dolori cervicali.

Cosa fare per alleviare il dolore

Il dolore alle volte può farsi così forte e costante da risultare invalidante, e può arrivare ad estendersi anche lungo il braccio, producendo dei fastidiosi formicolii, ovvero la già citata parestesia. Per fortuna esistono tanti rimedi quanta la diffusione della problematica stessa, visto che in molti casi si tratta di routine. Per prima cosa si consigliano gli impacchi freddi e le tisane miorilassanti. In secondo luogo, è possibile munirsi di prodotti ortopedici mirati, che possiamo reperire su store specializzati come www.shop-farmacia.it/ortopedia/, ad esempio. Quali sono gli altri possibili rimedi per alleviare il dolore, e per opporsi alla cervicale? È opportuno citare gli esercizi di ginnastica dolce, da fare sempre approfittando dell’aiuto di un professionista del campo. In secondo luogo, si rivelano efficaci pure i massaggi con oli essenziali, e anche in questo caso si consiglia di approfittare dei servizi di uno specialista. Infine, fra i rimedi naturali più importanti troviamo il gel di aloe vera, e i sali di Epson da sciogliere in un bel bagno caldo.

La prevenzione e l’importanza della postura

Per prevenire i dolori cervicali è sempre il caso di adottare una postura corretta: un consiglio che vale in special modo per chi lavora molte ore seduto al pc. A tal fine risultano utili le sedie ergonomiche e i modelli di mouse verticali. Ha un ruolo molto importante anche lo sport, e per una serie di motivi che meritano di essere sottolineati. L’attività fisica rinforza i muscoli e le articolazioni, comprese quelle strutture muscolo-scheletriche che servono per sostenere il collo e la testa, quindi abbatte il rischio di cadere vittime di questi problemi. Quali sono gli sport più indicati per prevenire la cervicale? Ad esempio il nuoto e il pilates, insieme ad attività dolci come lo yoga.