CONDIVIDI

Raccolta di rifiuti a rilento in varie parti della città. I cumuli sono rimasti a marcire sotto il sole, a ridosso delle batterie per la raccolta. Chi ha preso posizione è Franco Gallì, Presidente dell’associazione B&B e affini di Licata che ha segnalato il fatto alle autorità incaricate di vigilare in materia. “Si segnala la gravissima situazione che si è venuta a creare per la mancata raccolta dei rifiuti nelle zone periferiche e balneari della città. Tale situazione – scrive Gallì – oltre che consegnare un degradante biglietto da visita per i numerosissimi turisti che risiedono in questo momento a Licata rappresenta un grave problema di igiene pubblica. Si sollecitano gli organi competenti ad attuare tutte le misure necessarie al fine sia di evitare da una parte rischi igienico-sanitari ma anche conseguenze molto negative sulle attività che ruotano attorno all’accoglienza turistica”. La nota è indirizzata al Sindaco di Licata, all’Ufficiale sanitario, all’assessore alla nettezza urbana e al Comandante dei Vigili urbani.

CONDIVIDI