acqua_foto_acquedotto_33Allo scopo di fronteggiare lo stato di crisi del settore agricolo provocato dalla prolungata siccità e in attesa che l’impianto terziario attualmente inutilizzabile, possa nuovamente essere attivato, il Sindaco Angelo Cambiano, con un’ordinanza ha disposto l’utilizzazione temporanea di acqua destinata al consumo umano, anche per il comparto agricolo, con una dotazione di 10 l/s e per un massimo di 30 giorni. In atto, l’acqua del terziario non è utilizzabile per fini agricoli in quanto i parametri superano i limiti imposti dalla normativa, anche a causa di inefficienze dell’impianto primario di depurazione gestito da Girgenti Acque. Con la citata ordinanza, il Sindaco ha diffidato Girgenti Acque a garantire stabilità e costanza ai valori e ai parametri delle acque in uscita dal depuratore comunale, riservandosi di adire le vie legali in caso di inosservanza, in considerazione degli effetti e dei pregiudizi arrecati al settore agricolo a causa dell’interruzione della erogazione delle acque destinate all’uso agricolo. Ed ancora, il provvedimento prevede anche che i costi di approvvigionamento della risorsa idrica saranno a carico degli utilizzatori, mentre i competenti uffici comunali, coordinandosi con le forze dell’ordine presenti sul territorio, dovranno assicurare un’attività di contrasto e repressione dei furti di acqua dalla condotta gestita da Siciliacque.