HPIM2444A una settimana dalla conquista della salvezza, è già tempo di programmare il futuro in casa Licata. Innanzitutto andrà chiarita la questione societaria, per capire quanti degli attuali dirigenti in carica avranno intenzione di continuare l’avventura e quanti saranno gli eventuali nuovi soci che andranno a comporre il nuovo organigramma che sarà chiamato a gestire il Licata calcio nel suo terzo anno consecutivo di serie D. Dopo aver messo apposto le cose a livello societario, e crediamo che non sarà un compito semplice, bisognerà poi iniziare a gettare le basi per individuare in primis i giovani che dovranno andare a rappresentare la base Juniores imprescindibile visti i parametri imposti dalla Lega che l’anno prossimo richiederà in campo un 93, due 94 e un 95. Gli under che quest’anno hanno giocato per il Licata, alla fine della stagione agonistica sono rientrati tutti alle loro società di appartenenza eccezion fatta per Saluto che è di proprietà del Licata. Sia sul fronte mercato che sul fronte societario quella che sta per iniziare sarà un’estate particolarmente torrida per il calcio licatese.