Mesi di lavoro ben coordinato hanno prodotto quello che potrebbe essere il programma di governo della città. Una squadra compatta, unita, con le idee chiare e con tanto amore per Licata. Il movimento politico Noi è pronto a scendere in campo come lista civica di orientamento liberale e a illustrare già dalle prossime settimane il proprio programma amministrativo per salvare Licata, farla uscire dalla crisi nera in cui è precipitata negli ultimi anni di malgoverno. Per questo principale obiettivo si impegnano Giusy Marotta, Chiara Cosentino, Paola Mulè, Angelo Balsamo e tanti altri che collaborano al nuovo progetto politico e che credono alla sua realizzazione. Licata ha bisogno di politica giovane, finalizzata all’interesse esclusivo di una sana e buona amministrazione. Licata ha bisogno di una valida rappresentanza femminile nella gestione della cosa pubblica. Licata ha bisogno di competenza, professionalità e innovazione: nel linguaggio, nel messaggio da lanciare a cittadini sempre più sfiduciati nei confronti dei partiti e soprattutto nell’arte del governo che è poi il vero banco di prova per quanti vi si misurano senza inseguire interessi personali. Noi è una fucina di idee e di sogni. Un programma di lavoro pronto per affrontare le priorità assolute nei primi cento giorni d’amministrazione e per cambiare Licata, facendone la città che merita di essere, durante i prossimi cinque anni di mandato del nuovo sindaco. Accanto alla concretezza delle proposte, che saranno presto illustrate quartiere per quartiere, casa per casa, attraverso un confronto aperto con i cittadini, ci sono anche i sogni. Il sogno collettivo di giovani donne e di giovani uomini che vogliono vivere in una città migliore, finalmente ben amministrata, e dove la politica torni a essere confronto di idee. Noi è nata per questo. Per amministrare bene Licata, se gli elettori lo vorranno. E per dimostrare che la buona politica ancora esiste. Basta saperla scegliere.