Seconda sconfitta consecutiva per la Guidotto Geaplast Licata che cade in casa contro la capolista Scinà Palermo ed è costretta ad arrendersi con il punteggio finale di 35 – 25 nella terza giornata d’andata del campionato di A2 di pallamano femminile. Partita dai due volti quella disputata al PalaFragapane. Bel primo tempo molto combattuto e giocato punto a punto con belle trame di gioco da parte di entrambe le squadre. L’equilibrio lo si nota anche dal punteggio con cui va in archivio la prima frazione di gioco con le due squadre inchiodate sul sedici pari. Nel secondo tempo inspiegabilmente la Guidotto Licata entra in campo con il freno a mano, svogliata e non riesce ad imbastire nei primi otto minuti nessuna azione di gioco degna di nota e consente allo Scinà di portarsi al punteggio di 16 a 22 tracciando un solco importante per il proseguo del match. La gara continua con aggressività ma le ragazze allenate da coach Katarina Tothova non riescono più ad avvicinarsi alle avversarie che incrementano il bottino di reti. Il risultato finale di 25-35 premia con merito le palermitane che continuano la loro corsa in vetta alla classifica raggiungendo quota nove punti. In casa licatese ottima prova di Adriana Ninotta autrice di otto reti. Tra le fila palermitane grandi prestazioni di Raccuglia e Rombo che hanno messo a referto rispettivamente dieci e nove marcature. Nonostante le due sconfitte consecutive, in casa giallo-blu c’è molta fiducia nel futuro. Del resto l’età media della squadra è molto bassa e coach Katharina Tothova a lungo andare riuscirà a far comprendere i propri schemi ottenendo dei buoni risultati.