Sulla decisione di chiudere le scuole, stabilita dall’ordinanza sindacale n° 58 a tutela della salute pubblica e che avrà decorrenza a partire da domani, interviene anche il gruppo “Noi” che rivolge alcune domande che verosimilmente rimarrano senza risposta.

“Dietro a questa situazione – si legge nella nota emessa dal gruppo – ci sono scelte politiche sbagliate? Si poteva operare qualche scelta diversa per scongiurare la chiusura degli istituti scolastici?” Il gruppo passa poi ad analizzare questioni più tecniche: “Già quattro anni fa – continua la nota – all’atto dell’insediamento della Giunta Graci, si poteva evitare di conferire i rifiuti presso la discarica di Siculiana? In questa situazione ci chiediamo chi amministra chi?” La nota si conclude con un’esortazione all’attuale classe “dirigente”:  “Le indennità politiche che i nostri amministratori continuano a ricevere puntualmente ogni mese non potevano servire per alleviare la situazione oltre a dare un chiaro segnale di impegno e vicinanza alla cittadinanza?”

Domande legittime che difficilmente avranno una risposta….