Su input dell’Amministrazione comunale guidata dal Sindaco Giuseppe Galanti continua, da parte dell’Ufficio Tecnico comunale, l’iter dell’istruttoria per l’integrale applicazione della legge regionale n° 10 del 2014 sull’amianto. A tal proposito è stata già effettuata la mappatura, per mezzo di droni, sull’intero territorio comunale allo scopo di censire le effettive e reali quantità di manufatti in cemento – amianto presenti, con bassissime percentuali di possibili errori. Adesso si passerà alla fase successiva che prevede il coinvolgimento della Medicina del Lavoro (Spresal), dell’Ufficio di Igiene Pubblica di Licata e di tutti i possibili portatori di interessi per l’avvio delle ulteriori iniziative necessarie alla corretta ed indispensabile eliminazione di detto contaminante. Verranno intraprese ulteriori azioni di coinvolgimento di cittadini, associazioni, imprese e quanti altri, direttamente ed indirettamente, interessati al problema amianto allo scopo di mettere in campo azioni volte alla prevenzione del rischio e della tutela della salute.