Settima vittoria consecutiva per l’undici di mister Campanella che sale a quota 30 punti in classifica difendendo il primato. Gialloblu infliggono tre reti al Mussomeli. Inizio di partita a tratti equilibrato con le squadre in fase di studio. Solo allo scadere della prima frazione di gioco il Licata trova la rete su calcio di rigore trasformato da Cannavò. Nella ripresa, esattamente al 50’ viene atterrato Rizzo che stava saltando De Miere. L’arbitro non può far altro che assegnare nuovamente il penalty. Cannavò per una personale doppietta sigla la rete che porta il risultato sul 2-0. Da lì la compagine licatese cercherà di chiudere il match con fraseggi rapidi e pressing continuo. Molto determinate nelle chiusure con il baricentro del gioco spostato in avanti. La manovra sfocia in rapide verticalizzazioni per le punte mai statiche. Sfrutta ogni angolo del campo per aprire il più possibile la linea difensiva avversaria. Così al 68’ il solito Convitto trova lo spazio a sé congeniale e dopo aver dribblato due difensori deposita nell’angolino basso alla destra dell’estremo difensore per il definitivo 3-0 atteso dalla curva sud che incitava la squadra affinché si trovasse la rete delle sicurezza. L’impressione è di una squadra che trova piacere nel costruire l’azione, sia nel finalizzare tutto il lavoro di preparazione con tutto un vasto repertorio. Mai risultata leziosa con una manovra che ha sempre con finalità quella di poter colpire a rete.

Salvatore Cucinotta

Video Luca Lombardo