Dopo la selezione e l’addestramento dei dieci rilevatori, scelti tra il personale interno al Comune che aveva manifestato la propria disponibilità ad assumere l’incarico, è già al via l’attività di censimento permanente della popolazione e delle abitazioni, disposto dall’Istat – Istituto Nazionale di Statistica – che ogni anno interesserà un campione di circa un milione e 400 mila famiglie, per un totale di 3,5 milioni di persone residenti in 2.852 comuni italiani. Solo in una parte dei comuni parteciperanno ogni anno alle operazioni censuarie.
E quest’anno, il Comune di Licata rientra tra questi. Si tratta di un censimento a campione, suddiviso in due parti.
Nella prima parte i rilevatore daranno vita ad un’indagine areale, per che mira al censimento delle abitazioni; nella seconda parte, invece, si darà vita all’indagine da lista, sempre a campione, che riguarda la popolazione, che investirà 654 famiglie scelte sempre a campione, e abitanti in tutte le zone del territorio comunale. Il censimento durerà fino al 23 dicembre 2018, periodo fino al quale i rilevatori, muniti di apposito tesserino di riconoscimento, si presenteranno alle nostre porte, per lo svolgimento dell’incarico loro conferito.