L’Onorevole Caputo ha invitato il Sindaco Angelo Graci a partecipare alla seduta della III Commissione Legislativa, fissata per martedì 19 giugno  presso l’Assemblea Regionale Siciliana, per discutere in merito alle iniziative per il superamento della crisi idrica e per lo sviluppo dell’agricoltura nel Comune di Licata. Durante l’incontro, fortemente voluto dall’Amministrazione e più volte sollecitato anche per risolvere il problema legato al reperimento di acque, per uso irriguo, dalla diga Gibbesi, il Sindaco e l’Assessore Gioacchino Mangiaracina, che parteciperanno all’incontro, porteranno all’attenzione della Commissione, in particolar modo, i seguenti argomenti:

 – Raddoppio della condotta idrica Gela – Aragona e lavori urgenti necessari alla messa in esercizio della stessa, da realizzare nel più breve tempo possibile, della parte di acquedotto che va dal serbatoio Belvedere (Aragona) alla centrale Cannavecchia (Licata). “Con la messa in esercizio della suddetta opera, – è il commento dell’Assessore alle risorse idriche Gioacchino Mangiaracina – la Città di Licata potrebbe essere approvvigionata anche dall’acquedotto “Favara di Bugio” e superare, quindi i disagi dovuti alle continue interruzioni della fatiscente vecchia condotta.

 – Progettazione delle opere di adduzione delle acque per scopi irrigui provenienti dalla diga Gibbesi al Vascone Ripellino di Licata.

 – Ripristino della condotta idrica “Tre Sorgenti”, nel tratto che va dal partitore Sconfitta ai serbatoi comunali di Licata.