CONDIVIDI

Il Libero Consorzio si prepara ad affrontare i potenziali danni causati dal maltempo incrementando le attività della Protezione Civile, Viabilità Provinciale e Polizia Provinciale attraverso un coordinamento degli uffici che gestirà le emergenze territoriali in modo da garantire l’immediatezza degli interventi.
Il Commissario Straordinario Giuseppe Marino ha, per questo motivo, convocato oggi i responsabili dei settori interessati per rafforzare le attività di controllo del territorio, in previsione di possibili eventi climatici di carattere eccezionale che si potrebbero verificare nelle prossime settimane. Già lo scorso anno, alcune bombe d’acqua hanno causato, purtroppo, vittime e ingenti danni nella provincia di Agrigento, in particolare nelle zone di Sciacca, Ribera e Licata.
A coordinare queste attività sarà chiamata la Protezione Civile provinciale diretta da Marzio Tuttolomondo che predisporrà gli interventi del caso, impiegando anche il personale e i mezzi della Viabilità e la Polizia Provinciale e di altre strutture del Libero Consorzio.
Una particolare attenzione sarà data al rapporto e alla sinergia con i comuni della provincia in modo da effettuare gli interventi in maniera efficace, per scongiurare, il più possibile, eventuali danni alle persone e alle cose.
Intanto l’ufficio di Protezione civile del Libero Consorzio, in collaborazione con il settore infrastrutture stradali, sta predisponendo il piano neve che interessa le zone montane della provincia in modo da potere assicurare la transitabilità delle strade provinciali.

CONDIVIDI