Sulle elezioni siciliane dice: “Mi auguro che si affermi pulizia e contrasto al sistema di potere mafioso”. A Firenze, per il Forum sulla mafia organizzato dagli studenti di sinistra, Antonio Ingroia, procuratore aggiunto di Palermo, ha parlato della Trattativa, sui cui temi e sulle “verità di quelle stagioni”, per non affrontarli, – dice  – si è voluta “scatenare tutta una polemica contro i Pm”. Su Grillo e i suoi paradossi precisa che “la mafia è molta al nord, ma nel sud ne abbiamo ancora tanta”. Annuncia anche che la pratica riguardante il suo essersi definito, in una manifestazione politica, “partigiano della Costituzione” verrà inserita dal CSM nel suo “fascicolo personale” e che, fra un anno, potrà incidere sulla sua valutazione professionale. Da cui dipenderà la sua conferma alla Procura di Palermo.