848 licatesi hanno votato (con preferenza unica, le eventuali seconde o terze non sono state contabilizzate dal sistema) il quesito pubblico “Sfiducia sì, sfiducia no” proposto dal nostro portale. Abbiamo voluto dare 48 ore di tempo (da venerdì a domenica) per capire cosa la cittadinanza pensa di un’eventuale mozione da presentare (e poi eventualmente votare in Aula) nei confronti di Galanti e del suo Esecutivo. Ebbene, il responso è stato chiarissimo: 582 utenti hanno votato No (70%), 246 hanno votato sì (30%). Molti hanno preferito non esporsi, limitandosi ad osservare il sondaggio senza esprimere una preferenza (che sarebbe comunque stata anonima). Il commento più ricorrente da noi ricevuto durante le 48 ore in cui il quesito pubblico è stato online è il seguente: “Oggi la città non può essere esposta ad un nuovo commissariamento, meglio un Sindaco che un commissario”.

Per la parte di Licatesi che hanno partecipato al quesito, è giusto quindi andare avanti con Galanti fino alla naturale scadenza del suo mandato. Noi ci limitiamo a registrare i numeri raccolti e a diffonderli. Ma l’ampia forbice tra il No e il Sì è sicuramente significativa di quanto i Licatesi pensano. E – secondo chi ha votato – la sfiducia oggi non farebbe il bene della città.