DSC09082I militari del N.O.R.M. della Compagnia Carabinieri di Canicattì, in flagranza di reato, hanno arrestato un favarese e un agrigentino già penalmente censiti, per furto aggravato in concorso. I due soggetti sono stati sorpresi in contrada Ponte Fazi, agro del comune di Canicattì, mentre stavano consumando il furto di pesche, che nel frattempo stipavano all’interno del cofano dell’autovettura a loro in uso. La refurtiva recuperata, circa 300 Kg di frutta, è stata restituita ai legittimi proprietari, mentre i due soggetti espletate le rituali formalità, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, sono stati posti agli arresti domiciliari.