image016

Danneggiamento e lesioni personali aggravate, questi i reati dei quali è stato riconosciuto colpevole Giuseppe Marchese Ragona, narese di 39 anni, che in esecuzione di un ordine di carcerazione emesso il 25 settembre dal Tribunale di Sorveglianza di Palermo, rintracciato nella propria dimora è stato arrestato dai Carabinieri della Stazione di Naro nei giorni scorsi. I reati per i quali l’uomo è stato condannato sono risalenti al febbraio del 2008. L’arrestato, dopo le preliminari formalità di legge in caserma, è stato accompagnato nella propria abitazione dove dovrà permanere in regime di detenzione domiciliare per scontare la pena di tre mesi di reclusione inflittagli.