Nella mattinata, a Palma di Montechiaro, personale della Compagnia Carabinieri di Licata ha effettuato un servizio di controllo straordinario del territorio con il supporto operativo della Motovedetta Carabinieri di Porto Empedocle e delle unità cinofile del Nucleo Carabinieri di Palermo. L’attività, oltre che alla repressione di eventuali reati,  ha avuto la finalità di accrescere la percezione di sicurezza dei cittadini e la prevenzione dei reati predatori, con la massiva presenza del maggior numero possibile di militari. A seguito di detti servizi, con il concorso di personale della locale polizia municipale, sono stati contravvenzionati tre venditori ambulanti poiché avevano posto alla vendita prodotti ittici e ortofrutticoli pur essendo sprovvisti delle previste licenze. Per tale ragione sono stati sequestrati per la successiva distruzione 100 kg di pesce e 200 kg di frutta di vario tipo. Infine sono stati posti sotto sequestro 9 scooter in quanto i conducenti non indossavano il previsto casco protettivo mentre 2 automobilisti sono stati contravvenzionati poiché circolavano privi della prevista copertura assicurativa. In totale sono state controllate ed identificate 24 persone, 6 delle quali sottoposte a perquisizione personale, 15 contravvenzioni al Codice della Strada elevate e decurtati 20 punti patente. L’ausilio della motovedetta ha permesso di sanzionare un’imbarcazione che stava effettuando pesca a strascico. In tale contesto è  stata sequestrata una rete della lunghezza di 600 metri ed elevata una sanzione amministrativa di 1000 euro.