Il PD cittadino prende posizione dopo la decisione della Giunta di affidare il servizio per l’accertamento della tassa sui rifiuti alla SRR.

Dopo le ennesime dimissioni in Consiglio Comunale (quelle dell’ormai ex consigliere Carella), un fatto nuovo conferma il fallimento di un anno e mezzo di amministrazione Galanti. L’affidamento alla SRR (soggetto privato per quanto a capitale pubblico) del servizio riscossione tributi, testimonia una volta di più, l’incapacità fin qui dimostrata dall’amministrazione Galanti di fare fronte alla gestione del Comune. Il primo atto concreto, successivo al cosiddetto azzeramento della precedente Giunta e l’inserimento al suo interno di un burocrate di provata esperienza, certificano gli errori fin qui commessi. Come Partito Democratico leggiamo oggi questa implicita ammissione di inadeguatezza, auspicando che la soluzione prospettata non comporti difficoltà, per l’Ente ed i cittadini, maggiori dei problemi che si pensa di risolvere, in ordine alla struttura stessa della convenzione proposta, delle responsabilità che ne derivano, della validità degli atti, del rapporto Ente pubblico-dipendenti Srr, rapporto che desta notevoli perplessità per i rischi futuri che potrebbe comportare. Su tutti questi aspetti chiediamo maggiore chiarezza e trasparenza. Ad oggi, ancora, nessuna dichiarazione politico programmatica è intervenuta da parte del Sindaco, nessuna visione complessiva dei problemi della città, nessun ragionamento che prospetti soluzioni ai mille problemi di ieri e di oggi…si naviga a vista con alte probabilità di naufragio.

Il PD di Licata