CONDIVIDI

Ventotto centri della Provincia hanno ricevuto una nota della sezione di Polizia Giudiziaria dei Carabinieri, l’aliquota in forza alla Procura della Repubblica di Agrigento. I Comuni chiamati in causa sono Agrigento, Aragona, Camastra, Cammarata, Campobello di Licata, Canicattì, Casteltermini, Castrofilippo, Cattolica Eraclea, Comitini, Favara, Grotte, Joppolo, Lampedusa, Licata, Montallegro, Naro, Palma di Montechiaro, Porto Empedocle, Racalmuto, Raffadali, Realmonte, Sant’Angelo Muxaro, San Biagio Platani, San Giovanni Gemini, Sant’Elisabetta e Siculiana. A tutti, è stata inviata una richiesta di informazioni. In particolare vengono chieste informazioni “sulle attività di competenza poste in essere per contrastare il fenomeno dell’abusivismo edilizio”. I militari dell’Arma, nello specifico, chiedono i dati relativi al numero delle ingiunzioni a demolire emesse dai Comuni, il numero degli immobili abusivi acquisiti al patrimonio comunale e il numero delle istanze di sanatoria o condono pendenti. La nota è inviata per conoscenza anche al procuratore Luigi Patronaggio.

CONDIVIDI