“Cna, Confcommercio e Fenapi hanno preso un grande abbaglio. Non sono io l’assessore comunale ai Tributi”. Tirato in ballo dalle organizzazioni di categoria, l’assessore Lillo Scrimali ha replicato al documento diffuso nel pomeriggio odierno. “Dico no ad ogni forma di strumentalizzazione e ho trovato ingeneroso l’attacco alla mia persona oltretutto in relazione ad una delega, quella ai Tributi, non assegnata a me”.