carabinieri-26-09-2011-2Un uomo di Licata, A.B., 51enne, già noto alle Forze dell’ordine, disoccupato, è stato arrestato dai Carabinieri. L’uomo deve espiare, per fatti risalenti al 2011,  la pena detentiva di 4 mesi per i reato di violazione degli obblighi di assistenza familiare. L’ordinanza di arresto è stata emessa dal Tribunale di Sorveglianza di Palermo il 13 gennaio ultimo scorso, pertanto il disoccupato licatese, dopo la notifica del provvedimento nella sede della locale Stazione Carabinieri, è stato riaccompagnato nella propria abitazione dove dovrà scontare la pena inflittagli in stato di detenzione domiciliare.

Altra persona arrestata sempre dai Carabinieri della Stazione di Licata su provvedimento di carcerazione emesso dal predetto Tribunale di Sorveglianza. S.C., operaio 65enne da Licata, deve scontare la pena definitiva di 10 mesi ai domiciliari per oltraggio e resistenza a pubblico ufficiale per fatti risalenti al 2010. Anche in questo caso i militari dell’Arma dopo avere notificato il provvedimento di arresto al destinatario, dopo avere espletato le ulteriori formalità di legge in caserma, hanno accompagnato l’uomo nella propria dimora per scontare la pena irrogata nei suoi confronti.