I carabinieri della Compagnia di Licata, guidati dal capitano Francesco Lucarelli, hanno eseguito un provvedimento di fermo a carico di tre persone su disposizione del Procuratore della Repubblica Luigi Patronaggio e del sostituto Gianluca Caputo. Si tratta di M. S., 36 anni; G. S., 23 anni; A. C., 26 anni. Sono accusati di aver picchiato e torturato tre disabili psichici a Licata postando poi sui social le immagini registrate con uno smartphone. Le indagini hanno preso il via dalla denuncia di una delle vittime.