elezioni comunali 13 (Small)Sta assumendo i contorni di un giallo l’interpretazione della legge elettorale siciliana su gli enti locali. Tra gli stessi addetti ai lavori è regnato fino a poche ore fa la massima incertezza.

Nei giorni scorsi gli organi di stampa hanno diffuso un’ipotesi di consiglio comunale (che anche noi abbiamo riportato), procedendo ad una distribuzione proporzionale con la formula d’Hondt.

Abbiamo chiesto hai rappresentanti dei vari schieramenti di fare delle previsioni in caso di vittoria di uno o dell’altro candidato alla carica di sindaco.

Secondo quanto riferitoci, al candidato vincente andrebbero comunque il 60% dei seggi e, quindi, 12 consiglieri. Pertanto, in caso di vittoria di Bellanti il quadro proporzionale sarebbe profondamente modificato, dato che le liste collegate allo stesso, che hanno superato lo sbarramento, passerebbero da 3 a 12 consiglieri eletti. Ovviamente, questo avrà nelle prossime ore delle ripercussioni sia sugli apparentamenti che, soprattutto, sulle indicazioni di voto (pubbliche o private) dei consiglieri interessati e, quindi, molto probabilmente sull’esito del ballottaggio.

Luigi Arcadipane