Da Palazzo di Città alla nostra uscita di un’imminente (si parla di fine mese) nomina di un nuovo assessore non è arrivato alcun commento. E nemmeno una smentita.

E in pentola non bolle solo questo. Oltre alla scontata nomina prevista per fine Settembre, dal Consiglio comunale dovrebbe poi arrivare un altro assessorato (si parla con insistenza di una quota rosa). Ma per questo cambio i tempi non sembrano essere imminenti come per il primo. Se ne riparlerà ad Autunno inoltrato.

Non si può parlare di un rimpasto vero e proprio ma nel momento in cui questi due tasselli andranno a posto (e con la nomina già avvenuta nelle scorse settimane dell’assessore Agnello in quota PD – definizione questa che non piace agli iscritti locali del partito  ma assolutamente aderente alla realtà -), è chiaro che la Giunta andrà ad assumere un volto differente rispetto a quello attuale con quasi la metà di assessori nuovi.