pdl_logo_dic2011Mercoledì ore 12,00 è il termine ultimo per la presentazione delle liste. I giochi sembrano ormai fatti o quasi. Il quasi fa riferimento, soprattutto, alla decisione del Popolo della Libertà che potrebbe spostare gli equilibri del voto, previsto il 9 e 10 giugno. Tre sembrano essere gli scenari possibili.

Il primo, probabilmente il più gradito al partito di Berlusconi, sarebbe quello di presentare un proprio candidato, ovvero Daniele Balistreri. Questa soluzione diverrà realtà solamente nel caso in cui attorno a questa candidatura si dovesse raccogliere qualche altra forza politica.

In caso contrario, la soluzione più probabile sarà il sostegno alla candidatura di Pasquale Amato, sostenuto dalla lista “Prima di tutto Palma” e dagli ex MPA vicini all’onorevole Di Mauro, confluiti nella lista “Ricostruiamo insieme Palma”. Tuttavia, questa soluzione non sarebbe gradita ad alcuni candidati di sinistra presenti nella lista a sostegno dell’ex consigliere provinciale, che potrebbero accettarla solo se il PDL rinunciasse al simbolo. Eventualità questa che comporterebbe, però, delle difficoltà per i pidiellini data la necessità a quel punto di raccogliere le firme per la presentazione della lista.

L’ultima ipotesi, più difficilmente percorribile ma da non escludere affatto, è, invece, un accordo con le liste che sostengono la candidatura di Lina Vizzini.

La decisione finale sarà presa, con ogni probabilità, questa sera.

Luigi Arcadipane