In vista della imminente giornata della Commemorazione dei Defunti, ed alla luce delle delle direttive governative in merito alla diffusione del Covid 19, che in questi ultimi giorni, anche a Licata, ha fatto registrare un’impennata dei casi di positività, questa mattina, sotto la presidenza del Sindaco Giuseppe Galanti, si è tenuto un vertice tra l’Amministrazione comunale e le organizzazioni di categoria.
All’incontro, oltre al Sindaco, hanno partecipato l’assessore alle attività produttive, Giuseppe Ripellino e i rappresentanti della CNA, Confcommercio e Fenapi.
Dall’analisi della situazione sono emerse diverse criticità che mettono a rischio l’apertura dei due cimiteri comunali, sia a causa della composizione strutturale dei luoghi, che comporta la facile composizione di assembramenti, cosa in netto contrastato con la situazione sanitaria attuale.
Dopo che l’Amministrazione comunale ha fatto presente che già in diversi comuni limitrofi è stata disposta la chiusura dei cimiteri, dall’incontro, da parte delle Associazioni di categoria è emersa la necessità di prendere ancora qualche giorno di tempo prima di ogni decisione definitiva in merito, anche se, obiettivamente non si vedono rosee prospettive per evitare la chiusura dei dei cimiteri comunali. Da ciò l’invito delle Associazioni di categoria ai propri associati ad agire con cautela nell’acquisto della merce.
Le parti, al fine di meglio analizzare la situazione alla luce degli sviluppi nazionali e locali che si registreranno nei prossimi giorni, e di ulteriori provvedimenti restrittivi del governo nazionale, di quello regionale e delle indicazioni prefettizie, hanno stabilito di tornare a riunirsi a breve, per le ulteriori valutazioni del caso e l’adozione dei provvedimenti consequenziali.