Pubblicità

Da oggi il Comune di Licata erogherà i buoni spesa alle famiglie le cui difficoltà economiche sono state aggravate dalla pandemia. Non saranno erogate somme di denaro, ma voucher da spendere esclusivamente per l’acquisto di generi alimentari.

Inizia oggi, 23 dicembre 2020, l’erogazione da parte del Comune di Licata dei buoni spesa, alle famiglie le cui difficoltà economiche sono state acuite dall’emergenza Covid 19.

E’ una misura urgente di solidarietà alimentare prevista dal Decreto Legge del 23 novembre 2020 sui Ristori.

“Si tratta di una misura, che ci viene messa a disposizione dalla Protezione Civile – sono le parole del sindaco Pino Galanti – grazie alla quale avremo la possibilità di far trascorrere un Natale più sereno a tante famiglie seriamente provate, dal punto di vista economico, dalla pandemia. Non daremo somme di denaro, ma voucher che potranno essere utilizzati esclusivamente per acquistare generi alimentari e di prima necessità”.

I buoni spesa saranno assegnati per nuclei familiari ed andranno da un minimo di 300 euro per una famiglia composta da una sola persona, ad un massimo di 800 euro per nuclei familiari di cinque o più persone.

I requisiti richiesti sono: essere residenti a Licata, non percepire alcun reddito. Le domande possono essere presentate anche da chi percepisce sostegno pubblico (Rdc, Rei, Naspi, indennità di cassa integrazione), ma nell’erogazione, l’Ufficio darà la priorità ai cittadini non assegnatari di sostegno pubblico.

L’istanza per ottenere il sostegno dovrà essere inviata a questo indirizzo email [email protected]

Sarà il competente Ufficio a contattare i destinatari dei buoni spesa, ed a convocarli nei propri locali, evitando gli assembramenti, per consegnare loro i buoni spesa.