Giorno dopo giorno, l’autunno sta lentamente cedendo il passo all’inverno. Il caldo, il sole e il mare sono ormai alle nostre spalle: con i suoi rigidi colpi, il freddo inizia a battere alla nostra porta con sempre più insistenza, spesso portandosi dietro il maltempo.

Intanto, in alcune zone della Penisola già nevica, e non sono poche le persone che a breve sceglieranno di rilassarsi sulle con una settimana bianca all’insegna dello sci e dello snowboard, oppure semplicemente per godersi della fresca aria di montagna. In questi casi, tuttavia, non bisogna mai abbassare la guardia per quanto riguarda la protezione della pelle: mentre il corpo è nascosto sotto numerosi strati di vestiti e non esposto a rigide temperature, infatti, il viso e le mani soffrono per il freddo e la neve, che possono causare problemi come arrossamenti, screpolature e secchezza. Oltre a questi, se il tempo in esposizione alla luce del sole è troppo, potrebbero spuntare delle antiestetiche macchie sul viso: come si legge anche sul sito di Eucerin, il sole è infatti proprio uno dei fattori che possono causare la comparsa di macchie sulla pelle. Limitare l’esposizione e proteggersi con un’alta protezione solare sono le uniche soluzioni per prevenire il problema, che non sussiste solo d’estate, ma anche durante la stagione invernale e, in particolare, nei luoghi innevati. Partiamo proprio da questo consiglio, allora, per poi scoprirne anche altri utili durante i periodi più freddi dell’anno.

Usare una alta protezione solare. Forse non tutti sanno che la neve riflette l’80% delle radiazioni solari: per questo bisogna sempre (anche nei giorni nuvolosi) applicare un protettivo solare contro i raggi UVA, UVB e IR-A, in modo da impedire scottature e prevenire il fotoinvecchiamento della pelle.

Usare creme idratanti. L’idratazione cutanea è fondamentale per prevenire la secchezza (e l’invecchiamento) della pelle, causata dal freddo e dal vento: si consiglia dunque di applicare sul viso e sulle mani delle creme specifiche dalla texture extra-ricca, piene di principi attivi.

Alleviare la pelle. Con il freddo la pelle tenda ad arrossarsi: per questo è importante prevenire l’arrossamento e arrecare sollievo immediato, con creme da applicare sempre prima del trucco o prodotti ricchi di elementi lenitivi ed anti-rossore.

Ossigenare. Il freddo, unito allo smog cittadino, provoca un’opacizzazione della nostra pelle del viso a causa della presenza di cellule epiteliali morte: provvedere a ossigenare giornalmente la pelle con saponi o gel non aggressivi e molto idratanti favorirà il corretto ricambio cellulare.

Ricordarsi di una buona detergenza del viso. A fine giornata è sempre importante ricordarsi di rimuovere possibili resti di make-up o semplici residui e cellule morte che ostruiscono i pori. La mattina, inoltre, detergere nuovamente la pelle elimina le tossine e i resti di grasso prodotti durante il sonno. A questo scopo, è utile scegliere un latte o un tonico delicato che rispetti l’equilibrio della nostra pelle.