convegno finziadeInaugurata la seconda mostra subacquea archeologica che sarà ospitata al Chiostro Sant’Angelo fino al prossimo 11 gennaio. Il Gruppo Archeologico Finziade diretto da Fabio Amato ha organizzato sia l’allestimento che il lungo convegno che ha avuto luogo al teatro Re e a cui hanno preso parte la Soprintendenza del Mare, la Lega Navale Italiana, il servizio aereonavale della Guardia di Finanza oltre agli ordini dei Geologi, degli Architetti, degli Ingegneri e degli Agronomi della Provincia di Agrigento. In esposizione al Chiostro i reperti riportati a galla la scorsa estate. Non ha nascosto la propria soddisfazione l’archeologo Fabio Amato che ci ha tenuto a “ringraziare il professore Tusa e tutti gli enti che ci sono stati vicini anche in questa campagna di scavi subacquei. Il convegno e la mostra sono il suggello finale al nostro lavoro estivo che contiamo di continuare e migliorare anche negli anni a venire”. “Anche questa campagna – le parole del Soprintendente del Mare Tusa – ha messo in luce l’importanza dell’isolotto di San Nicola, evidente zona di transito del Mediterraneo. Momenti come quello di stasera sono sempre molto importanti”.