Homepage Calcio Scimonelli: “Nella nostra gestione societaria l’ottica è sempre stata quella del Noi...

Scimonelli: “Nella nostra gestione societaria l’ottica è sempre stata quella del Noi e mai dell’Io”

359

La riorganizzazione societaria in casa Licata calcio è passata anche attraverso il cambio al vertice. Nico Le Mura è il nuovo Presidente al posto di Danilo Scimonelli. Proprio quest’ultimo ha stilato un bilancio spiegando le fasi e le motivazioni del cambio. “E’ stata una scelta mia, sofferta e condivisa con il resto dei soci – il suo commento – a fine campionato ho avuto giorni per riflettere e riposare e con maggiore serenità ho notato la necessità di dedicare maggiore tempo ad attività e affetti. Oltretutto si stanno per aprire delle opportunità professionali che non posso perdere”. Decisione ponderata e presa in accordo con Enrico Massimino. “Enrico, a cui mi lega un rapporto di amicizia oltre il calcio, mi ha invitato più volte a riflettere. E quando una persona del calibro di Enrico Massimino ti dice “non mi vedo a fare calcio senza di te” capisci che negli ultimi anni è stato fatto qualcosa di grande. Un grandissimo in bocca al lupo va a Nico Le Mura che sono certo farà benissimo nel ruolo appena assunto. Nella nostra gestione societaria l’ottica è sempre stata quella del Noi e mai dell’Io. Le cariche non sono mai state un vincolo e ognuno ha sempre dato quel che poteva a prescindere dalla carica”. Scimonelli ha quindi commentato anche il nuovo ingresso in società di Riccardo Massimino. “E’ una persona preparata, per bene e saggia. Sono certo che sarà una grande risorsa per la causa del Licata. Soprattutto dal punto di vista umano. Lo ringrazio per il suo ingresso”. Scimonelli ha assunto la carica di vicepresidente con delega al settore giovanile. “Il mio non è un disimpegno ma solo un venir meno ad alcune attività quotidiane. Le società devono necessariamente trovare nuove forme di sostentamento oltre ai biglietti e agli sponsor. Annuncio che impianteremo un settore giovanile nuovo di zecca con annessa scuola calcio. A questo si accoppierà la valorizzazione del brand e la commercializzazione del merchandising. Ci sarà uno store allo stadio Dino Liotta. E’ una società che guarda al futuro la nostra e crediamo di poter fare molto bene anche nella prossima stagione”.