grest villaggio (Small)Con la celebrazione eucaristica presieduta del parroco don Mario Bellanca presso il cortile del comprensorio D’Arrigo, si concluso sabato scorso il Grest della parrocchia della Trasfigurazione alla quale hanno preso parte un centinaio di ragazzi.

Interrotto quattordici anni fa, è stato ripristinato per volontà di don Mario e di alcuni animatori.

Tema della manifestazione è stato “DJ un ritmo per cambiare”, nel corso del quale i partecipanti sono stati divisi in quattro squadre: Nacchere, Tamburi, Arpe e Flauti che si sono contesi i punti delle varie gare proposte nel Grest. Prima squadra classificata è stata l’Arpe cui sono seguite le Nacchere, i Flauti e i Tamburi.

Gli animatori hanno constatato che durante le due settimane delle attività, alcuni ragazzi hanno migliorato il proprio modo di relazionarsi con gli altri.

La manifestazione è stata realizzata grazie ad alcuni sponsor in quanto a causa dell’approvazione del bilancio di previsione da parte del consiglio comunale, l’amministrazione non ha potuto dare un contributo.

Alla manifestazione conclusiva era presente il sindaco Pasquale Amato e l’assessore alla Sport Vincenzo Salerno il quale ha consegnato gli attestati di partecipazione ai partecipanti, mentre il Sindaco nel suo breve intervento ha detto che i residenti del quartiere Giordano non sono persone da relegare ai margini della società palmese; lo stesso si è impegnato con gli abitanti del rione che porterà un distaccamento degli uffici anagrafi nel quartiere Giordano.

Intanto oggi pomeriggio il Sindaco Amato ha incontrato il Comitato di quartiere nel corso del quale ha presentato alla stampa il progetto per la sistemazione dell’oratorio Don Bosco.

In attesa dei lavori di sistemazioni, le attività dell’oratorio riprenderanno nel mese di ottobre nel salone parrocchiale.

Totò Lombardo