Un Parco Inclusivo alla villa comunale “Regina Elena” accoglierà anche i bambini diversamente abili.

Apre a Licata il primo “Parco inclusivo”. E’ ospitato all’interno della villa comunale “Regina Elena” e sarà inaugurato alle 12 di venerdì 22 ottobre.
Il progetto, voluto dall’Amministrazione Comunale guidata dal sindaco Giuseppe Galanti, e con il coordinamento dell’assessore alle Pari Opportunità Violetta Callea, è stato finanziato dall’Assessorato Regionale della Famiglia, delle Politiche Sociali e del Lavoro, Dipartimento Famiglia e Politiche Sociali.
Carmelo Occhipinti è il responsabile unico del progetto, Carmelo Timineri il direttore dei lavori. Al raggiungimento dell’obiettivo hanno lavorato gli uffici Europa e Servizi Sociali del Comune di Licata.
“Il parco, denominato “Un Parco per tutti”, nasce dalla volontà dell’Amministrazione Comunale – commentano il sindaco e l’assessore Callea – di promuovere l’inclusione sociale, con l’eliminazione delle barriere architettoniche, in modo da consentire accesso e fruizione anche ai bambini diversamente abili. I giochi inclusivi presenti nel parco possono essere utilizzati da bambini in età prescolare e scolare”.
Il Parco nasce all’interno della bellissima, e antica, villa comunale “Regina Elena”, nel cuore del centro storico di Licata, che di recente ha ottenuto dall’Assessorato Regionale dei Beni Culturali e dell’Identità Siciliana, il riconoscimento di “Giardino Storico”.