autovelox2Il comando di Polizia Municipale di Piazzale Libia, ha deciso di ricorrere all’occhio elettronico per contrastare il fenomeno dell’alta velocità, particolarmente diffuso in diverse parti della città che permettono di pigiare un po’ di più il piede sull’acceleratore. Il primo dispositivo sarà piazzato in via Campobello. La funzione dei dispositivi di rilevamento dell’alta velocità è chiara a tutti. L’occhio elettronico rileva la velocità di percorrenza del tratto di strada in cui è posizionato e in caso di superamento del limite imposto fotografa l’automobile che ha commesso l’infrazione. Successivamente al proprietario del veicolo verrà notificato il verbale.