Educare i licatesi appare impossibile. Emblematico è quanto successo a Marianello: sabato sono stati piazzati i mastelli per la differenziata, ebbene al termine di una domenica di delirio sulla spiaggia più vicina alla città, i contenitori sono stati travolti dall’immondizia. Ovviamente senza alcun frazionamento del pattume. Cadono le braccia a commentare tanta inciviltà. Si possono tirare in ballo le amministrazioni o l’inefficienza della politica quanto si vuole, ma qui mancano le basi dell’educazione e del vivere civile. L’impressione è che con la stragrande maggioranza di chi risiede in questa città non ci sia davvero alcuna speranza. Vergogna!