L’ultima settimana ha visto una netta intensificazione nelle operazioni di bonifica delle zone verdi della città. Al lavoro – in sinergia – l’assessorato al Verde Pubblico e quello ai Lavori Pubblici. Entrambi si sono avvalsi dell’ausilio di ventisei operai dello Sviluppo Rurale dopo la convenzione siglata tra il Comune e l’Assessorato. Diverse le zone ripulite da mesi di mancato intervento. Detto di via Umberto secondo dove – ad inizio settimana – la bonifica ha comportato anche una limitata interruzione del traffico veicolare, è toccato quindi a via Principe di Napoli, arteria principale del quartiere Marina. Dove sono stati rimossi cumuli di erbacce ed arbusti secchi. Stesso discorso per quanto concerne l’area verde attrezzata di via Salato. Anche qui era da diverso tempo che non veniva operata manutenzione e scerbatura. Un’altra azione è quella che ha riguardato le aree esterne della scuola media Guglielmo Marconi di via Egitto. In questa circostanza la segnalazione era partita direttamente dall’istituto scolastico. Tra i quartieri, quello che è stato maggiormente attenzionato è il Villaggio dei Fiori, agglomerato residenziale che consta di svariate decine di condomini. Ultimata la bonifica sono però passate solo poche ore prima che qualcuno tornasse ad imbrattare.