under 18Handball4Enna e Guidotto Licata al palazzetto dello sport di Enna Bassa hanno dato vita ad un match estremamente equilibrato conclusosi con il punteggio di 23 a 23 (10 pari al riposo). Una gara che ha vissuto all’insegna dell’equilibrio con le due contendenti che non hanno mai avuto vantaggi superiori alle due lunghezze. Le difese hanno praticamente prevalso sui rispettivi attacchi con il portiere ospite Santamaria sugli scudi e capace di stoppare almeno tredici occasioni dai sei metri. In attacco da evidenziare le prestazioni del capitano Federica Giarratana ben coadiuvata da Eleonora Furnari e da una ritrovata Paola Catalano nel “sette” ennese ma positive anche le prestazioni di Liala Lattuca, Loriana La Placa e Margot Di Dio, mentre tra le file agrigentine da sottolineare le prestazioni dell’azzurrina Giulia Burgio (a segno ben 12 volte) e delle atlete della rappresentativa siciliana di categoria Alessia Graci, Giada Angilella e Melania Fulco. A fare comunque la differenza gli errori sottomisura delle ragazze del presidente Lattuca che nel momento topico del match, in vantaggio di due reti, hanno sbagliato tre occasioni ravvicinate. Se a questo aggiungiamo ben quattro rigori falliti si capisce come, con un pizzico di concretezza in più, la sfida poteva essere vinta dalle padroni di casa. Al termine del match i commenti a caldo dei due allenatori.

MuscarellaFrancesca Muscarella (Pol. Guidotto Licata): “siamo soddisfatti del risultato e anche del gioco espresso contro avversarie che ho visto in crescita. E’ anche vero però che alla nostra squadra oggi mancavano tre pedine importanti come Raia, Pisciotta e Cavaleri ma chi le ha sostituite ha ben figurato e per questo voglio complimentarmi con Nadia Graci, Sofia Iacopinelli e Melania Fulco protagoniste di una prestazione convincente. Sulla super parate del nostro numero 1 nessuna sorpresa poiché Vera è senza dubbio uno dei migliori talenti siciliani in circolazione e credo abbia ancora notevoli margini di crescita”.

Salvo Cardaci (Handball4Enna): “è stata una partita vibrante contro avversarie di assoluto valore che giocano insieme da diversi anni e che a livello giovanile non hanno rivali in Sicilia. Per quel che ci riguarda, invece, la nostra squadra è in costante crescita ed essere riusciti a mettere in difficoltà le avversarie dimostra che siamo sulla strada giusta, nonostante l’organico anche da un punto di vista quantitativo non è ancora all’altezza del team licatese. Se poi la migliore in assoluto del match è il portiere ospite Santamaria è facile intuire come è andata la partita. In ogni caso è stata una bella giornata di sport e voglio fare i complimenti a tutte le ragazze scese in campo”.