Suolo pubblico gratuito e possibile aumento delle superfici per i pubblici esercizi e delle attività artigianali assimilabili alle imprese di somministrazione. La proposta di Ortega del Movimento 5 Stelle.

Prendendo in considerazione la perdita di fatturato che a causa della pandemia e delle restrizioni da questa derivata dei pubblici esercizi (bar e ristoranti) e delle attività artigianali assimilabili alle imprese della somministrazione, considerando che dovremmo convivere con il coronavirus ancora per un bel po’ di tempo chiedo al Sindaco di concedere gratuitamente il suolo pubblico alle sopracitate attività (quanto meno per la stagione estiva) e valutare anche di aumentarlo a quello già eventualmente occupato da alcuni di questi per recuperare i coperti che si perderanno per rispettare le distanze necessarie per la sicurezza e tutela della salute dei cittadini, rispettando comunque il decoro urbano della nostra bella Licata. So benissimo della situazione economica finanziaria del nostro ente e so che questo inevitabilmente comporterà un mancato introito per il Comune, ma a queste categorie è richiesto il sacrificio più grande in questo momento che vedrà ancora le saracinesche chiuse delle proprie attività fino all’1 giugno ( da recenti comunicazioni del governo italiano). Si tratta di misure minime ma essenziali per ripartire e mantenere in vita le attività, ennesimo sacrificio per le casse comunali ma che potrebbe portare una piccola ma significante boccata d’aria per queste categorie.

Jenna Ortega – consigliere comunale Movimento 5 Stelle