Tutto ok, nel rispetto delle norme, la situazione all’interno delle sei strutture comunali che ospitano minori immigrati, per quanto concerne le misure anti – contagio da Covid 19.
E’ questo il risultato dei sopralluoghi effettuati stamani dall’assessore comunale alla sanità, Carmelo Castiglione, accompagnato dal responsabile del progetto SPRAR/SIPROMI, Carmelo Occhipinti, e dal dall’Agente di P.M. Fabio Vizzi, presso le seguenti strutture gestite dalla SOLE Società Cooperativa Sociale di via Calamandrei n°15, via Padre Giuseppe Puglisi n°18, via L. Sturzo n°2, via Oreto Grata n°10 e via Marconi n°30.
“Dai sopralluoghi effettuati – sono le parole dell’ass. Castiglione – si è rilevato che tutte le strutture sono state sanificate e dotate di di materiale e presidi sanitari e di protezione, quali colonnine per l’igienizzazione delle mani, termo scanner per la misurazione della temperatura corporea, apposita cartellonista informativa per il rispetto delle misure di sicurezza anti -contagio Covid – 19, registri riportanti la misurazione della temperatura corporea giornaliera dei beneficiari e degli operatori, registri della consegna settimanale di mascherine. Tutto in piena regola, quindi, per la per la tutela della salute degli ospiti e degli operatori delle strutture degli ospiti, nonché di quanti vengono a contatto con gli stessi”.