Pubblicità

Sparatoria nel quartiere di Villaggio Mosè ad Agrigento. Diversi colpi di arma da fuoco sono stati esplosi davanti la concessionaria nei pressi della chiesa Santa Rosa. Secondo una prima ricostruzione sarebbero almeno due i feriti. Uno di loro è stato trasportato in gravissime condizioni all’ospedale San Giovanni di Dio. Non è ancora chiara la dinamica di quanto accaduto ma potrebbe trattarsi di un agguato. La ricostruzione dell’accaduto, al momento, è oltremodo complicata. Fermo restando che l’intera vicenda che stiamo raccontando merita ulteriori verifiche, quanto si apprende al momento è questo: tre persone, a bordo di un’auto, si sarebbero presentate davanti l’esercizio commerciale con armi in pugno. Appena entrati nell’autoconcessionaria “AutoXpassione” gestita dall’agrigentino Lillo Zambuto uno dei tre uomini ha fatto fuoco ma la pistola si sarebbe inceppata. Obiettivo del sicario proprio il titolare e successivamente i due figli presenti nell’esercizio commerciale. Scampato il pericolo le vittime dell’agguato hanno reagito tentando di disarmare l’aggressore.