Pubblicità

5 misure cautelari sono state emesse nei confronti di altrettanti giovani licatesi accusati di gestire un presunto sistema di vendita di cocaina. I Carabinieri della Compagnia di Licata hanno eseguito l’ordinanza di custodia cautelare emessa dal GIP del Tribunale di Agrigento. Le misure emesse vanno dalla detenzione in carcere, ai domiciliari e agli obblighi di dimora con divieto di uscire dalle 20 alle 7. L’accusa è detenzione ai fini di spaccio, estorsione, minaccia e lesioni personali. Nella stessa inchiesta, risulta essere indagato anche un egiziano di 24 anni.