HPIM3789La stragrande maggioranza dei componenti il Civico Consesso ha deciso di rimandare indietro la delibera di approvazione del Conto Consuntivo 2012. Venticinque i voti contrari dei consiglieri che hanno ritenuto opportuno rimandare indietro lo strumento finanziario poiché non sono arrivate risposte chiare da parte dei competenti uffici. Nelle motivazioni date sulla restituzione della delibera, è stato spiegato che gli uffici competenti dovranno fornire i necessari chiarimenti propedeutici all’approvazione del bilancio. I Consiglieri hanno dato una proroga di quindici giorni, tempo durante il quale dovranno essere apportati i correttivi necessari per far passare la delibera e approvare il Conto Consuntivo. E’ chiaro che non si tratta di una bocciatura ma semplicemente di una presa d’atto, da parte del Consiglio Comunale, della direttiva arrivata dalla Corte dei Conti che ha riscontrato criticità nell’approvazione del rendiconto relativo all’anno 2011.