Il Coronavirus ha portato un’inaspettata ondata di volatilità sui mercati finanziari, provocando non poca incertezza in seno agli investitori.

Gran parte delle valutazioni che venivano eseguite in condizioni di normalità, infatti, si sono rivelate completamente prive di efficacia a partire dal mese di Febbraio in poi: il crollo delle Borse di Marzo, infatti, ha portato instabilità sui mercati.

Una volatilità eccessiva che ha causato una repentina e imprevedibile alternanza tra periodi di rialzo e di ribasso ad elevata oscillazione dei prezzi che rendevano di fatto impossibili le normali operazioni di speculazione intra-day.

In questo frangente la simulazione di Borsa ha ancora una volta mostrato tutti i suoi vantaggi: elaborare nuove strategie e affinare nuove tecniche è diventato vitale.

Avvalersi di una valida simulazione di Borsa ha reso questo tipo di studio completamente privo di rischi.

Simulazioni di Borsa: come ottenerle gratuitamente

Il modo migliore per ottenere una simulazione di Borsa valida è quella di effettuare la prima registrazione presso un broker di trading online.

Inserendo la propria e-mail e una password, infatti, è possibile ottenere l’accesso ad un conto demo, ovvero una simulazione di Borsa efficace che permette di simulare le operazioni di investimento.

Detto anche “conto demo”, questo è assolutamente gratuito registrandosi con la maggior parte delle piattaforme e, scegliendo le migliori, non presenta nemmeno scadenze e limiti temporali.

Il conto demo, nelle mani di un investitore esperto, permette di realizzare strategie alternative capaci di adattarsi alla situazione corrente senza rischiare nemmeno un centesimo del proprio conto di investimenti. Per questo motivo, specialmente negli ultimi mesi, i broker hanno registrato un incremento enorme di registrazioni.

Molti degli utenti, inoltre, hanno poi successivamente deciso di premiare i servizi del broker completando la registrazione e fruendo delle sue offerte anche per il trading reale.

Le caratteristiche di una buona simulazione di Borsa

Ma cosa hanno cercato gli utenti quando hanno aperto una nuova simulazione di Borsa?

Innanzitutto, tra le caratteristiche più apprezzate, vi è la possibilità di registrarsi stesso grazie ai propri profili social (Gmail e Facebook in primis), in modo da riuscire ad accedere con semplicità e in poche manciate di secondi.

Inoltre sono stati particolarmente premiati quei broker che mettevano a disposizione l’intero pacchetto di strumenti tecnici di analisi anche per la simulazione: si tratta di una caratteristica essenziale dato che l’obiettivo è quello di prepararsi al trading reale.

I conti illimitati sono stati i più impiegati in assoluto proprio per la loro capacità di salvare tutte le operazioni eseguite anche dopo settimane che sono state realizzate. Questo ha permesso di monitorare progressi e fallimenti e di adempiere perfettamente allo scopo prefissato: scoprire nuovi metodi per operare sui mercati in situazioni di volatilità particolarmente elevata.

Caratteristiche da evitare in una simulazione di Borsa

Le opinioni degli utenti, invece, si sono dimostrate estremamente contrariate di tutti quei broker che richiedevano l’immissione di dati personali per l’apertura del conto.

In particolar modo i traders si sono lamentati di tutte quelle registrazioni che richiedono la verifica del numero di cellulare per poter aprire un conto demo. Nonostante i pro-forma circa il trattamento dei dati personali, infatti, numerosi utenti hanno lamentato il fatto di essere stati letteralmente bombardati di telefonate da parte dei call-center nei mesi successivi.

Non solo call-center della piattaforma ma anche di altri broker, prevalentemente chiamanti dall’Inghilterra.

Si tratta di un capitolo ancora nero del trading online, dato che la regolamentazione europea vieta chiaramente la pratica del cold calling, ovvero il bombardamento dell’utente di offerte pubblicitarie.

Per questo motivo il consiglio è quello di evitare a tutti i costi piattaforme del genere.

Inoltre, un’altra caratteristica negativa riguarda la verosimiglianza della simulazione di Borsa in questione. Quelle più apprezzate hanno dimostrato di avere solo un lieve ritardo nei confronti dell’andamento reale, permettendo una verifica immediata delle previsioni fatte.

Le peggiori, invece, hanno mostrato solo lievi somiglianze con le reali quotazioni, risultando a tutti gli effetti completamente inutili.