A partire dai prossimi mesi nel centro di Licata sarà installato un “Mangiaplastica”, eco – compattatore grazie al quale i cittadini potranno conferire materiale plastico (bottiglie, bicchieri, etc)per ridurre al minimo il conferimento in discarica e combattere l’inquinamento.

L’amministrazione comunale di Licata, guidata dal sindaco Pino Galanti, dopo avere partecipato al bando del Ministero della Transizione Ecologica, ha infatti ottenuto un finanziamento di 27.450 euro per l’acquisto dello strumento.

Lo ha annunciato il vice sindaco Antonio Montana, componente l’esecutivo con delega ai Servizi Ambientali.

“Il Ministero della Transizione Ecologica – commenta Montana – ha stanziato 16 milioni di euro con il decreto “Mangiaplastica”. Noi abbiamo aderito al bando e siamo stati inseriti utilmente in graduatoria. L’eco – compattatore servirà a ridurre sensibilmente il conferimento in discarica della plastica. Provvederemo, non appena riceveremo l’apparecchiatura, ad illustrare in che modo usarla e ad invitare i nostri concittadini a collaborare con l’amministrazione comunale per combattere l’inquinamento”.