A conclusione delle verifiche del caso, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Licata hanno segnalato alla Procura della Repubblica ed alla Prefettura di Agrigento tre giovani incensurati per detenzione illecita per uso personale non terapeutico di sostanze stupefacenti o psicotrope. I tre giovani, di 24, 23 e 20 anni, bloccati durante un controllo alla circolazione stradale per normali accertamenti, hanno insospettito i militari inducendoli a sottoporli a perquisizione personale, poi estesa anche all’autovettura utilitaria sulla quale viaggiavano, rinvenendo cinque grammi di marijuana ed uno spinello, ovviamente sequestrati, in attesa che ne venga disposta la distruzione. Un uomo di 56 anni è stato invece fermato in nottata da un’altra pattuglia dei Carabinieri durante un altro posto di controllo. La perquisizione personale estesa successivamente al domicilio di F.M., pregiudicato residente a Licata, ha consentito di rinvenire e sequestrare nove grammi di hashish. La segnalazione piede libero alla Procura della Repubblica è stata così inevitabile. L’ipotesi di reato avanzata dai militari dell’Arma a carico del soggetto è di detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti.