Esordio amaro per la Guidotto Geaplast Licata che si arrende al Don Luigi Sturzo Bagheria nella seconda giornata del campionato di A2 di pallamano femminile col punteggio finale di 25 – 18. Guidotto che è apparsa un po’ in ritardo di condizione e ha sofferto il maggior brio delle rivali. A parziale scusante della società del presidente Armando Tabone anche l’età media delle giocatrici che si è abbassata parecchio rispetto all’anno passato. Equilibrata la prima frazione di gioco con le padroni di casa di coach Timone che vanno all’intervallo avanti di quattro lunghezze (14 – 10). Le gialloblù di coach Katharina Tothova ad inizio ripresa provano a rientrare in partita ma alla lunga la maggior brillantezza e l’esperienza del Don Luigi Sturzo Bagheria fanno la differenza e la Guidotto incassa la prima sconfitta del suo campionato. Il finale di 25 – 18 premia le palermitane che grazie a questo successo cominciano ad alleggerire la penalizzazione inflitta loro dalla federazione. Top scorer del match  la Pezzino del Don Luigi Sturzo che ha messo a referto dieci marcature. In casa gialloblù buona prova di Adriana Ninotta autrice di sette realizzazioni. Domenica prossima impegno casalingo per la Guidotto che riceverà al PalaFragapane la capolista Scinà Palermo che guida la classifica a punteggio in compagnia del Messana.