Il Pro Favara centra la qualificazione agli ottavi di finale del memorial Orazio Siino, ma al “Calogero Saporito” ha dovuto sudare le proverbiali sette camicie per avere la meglio della Sant’Angelo Licata di mister Vedda. E dire che la gara si era messa subito bene per i favaresi in vantaggio praticamente al primo affondo con Fanara che al 17° appoggia comodamente in rete dopo una conclusione di Piazza ribattuta da Aronica. Ripresa sullo stesso canovaccio della prima frazione di gioco con la Sant’Angelo a spingere alla ricerca del pari e il Pro Favara che riparte con rapidi contropiede. Cordaro e Fanara hanno per tre volte sui piedi la palla del ko ma Aronica risponde sempre alla grande e tiene in piedi la Sant’Angelo. I gialloblù non demordono e in due minuti si rifanno sotto con Curella che ribatte in rete una respinta di Loretta e con Silvio Cannizzaro che proprio al 90° realizza con una conclusione al volo su cross di Bonvissuto. La Sant’Angelo sfiora l’impresa ma non c’è più tempo. Agli ottavi ci va il Pro Favara, col brivido.