Camastra. I Carabinieri della Stazione di Camastra collaborati dai colleghi della vicina Stazione di Palma di Montechiaro, nel corso del pomeriggio, durante un servizio di controllo del territorio hanno arrestato tre persone in flagranza di furto aggravato in concorso. Sono i rumeni Vasile Negoita, 30enne, Nicoleta Luminita Negoita, 26enne e Pietro Poienaru, 34enne, tutti abitanti a Palma di Montechiaro. I militari dell’Arma intervenuti presso uno stabile di proprietà del Comune di Camastra, in passato adibito a sede della scuola media, attualmente in disuso, hanno sorpreso i tre nell’atto di asportare alcuni termosifoni in ghisa installati nell’edificio. Ben dieci radiatori erano stati già smontati dai malfattori ed erano pronti per essere portati via, ma l’intervento dei Carabinieri, che avevano posto ad una particolare osservazione l’edificio a causa di una serie di analoghi furti avvenuti negli ultimi tempi nello stesso posto, dove avevano rubato una porta in alluminio, altri radiatori del riscaldamento e fili di rame dell’impianto elettrico, questa volta non ha consentito di portare a termine l’azione delittuosa. I tre, già noti alle Forze dell’Ordine, dopo la cattura sono stati accompagnati nelle rispettive abitazioni agli arresti domiciliari, in attesa di giudizio direttissimo.