Ad oggi, a meno di negative novità legate alla diffusione del Covid, i due cimiteri cittadini, in occasione della ricorrenza della commemorazione dei defunti, saranno regolarmente aperti.
A dare assicurazioni in tal senso sono il Sindaco Giuseppe Galanti e l’assessore ai servizi cimiteriali Giuseppe Ripellino, al fine di stoppare le inconsistenti voci che da qualche giorno circolano in città in merito ad una eventuale chiusura dei due camposanti licatesi.
“A conferma di quanto sopra riportato – spiega l’assessore Ripellino – va subito detto che la prossima settimana riprenderanno i lavori di scerbatura e pulizia dei due cimiteri. Che già sono stati avviati i contatti tra i competenti uffici per la programmazione ed organizzazione dei servizi di accesso, viabilità, controlli, in modo che tutto avvenga nel rispetto dei decreti del Presidente del Consiglio dei Ministri e delle ordinanze del Presidente della Regione, in modo da garantire il mantenimento delle massime condizioni di sicurezza e salute dei visitatori e di quanti affolleranno i nostri cimiteri. Ciò dimostra come le voci messe in circolazione, non abbiano alcun fondamento, ma servono soltanto a creare malcontento e tentare di screditare questa Amministrazione. Infine – conclude l’ass. Ripellino – desidero volgere un ulteriore appello a tutti i nostri cari concittadini a collaborare con l’ente per tenere puliti i due cimiteri, a non abbandonare i fuori secchi all’interno delle aree cimiteriali ma depositarli negli appositi cassonetti ubicati all’esterno delle stesse. Si fa notare che già sono iniziati appositi controlli ad opera della polizia municipale allo scopo di fare evitare l’abbandono di fiori secchi, cosa che sarà sanzionata, e contemporaneamente rispettare questo sacro luogo in cui giacciano i nostri cari defunti”.