Una famiglia licatese vede ridotto il proprio debito nei confronti dell’erario di oltre il 50% grazie ad un ricorso proposto ai sensi della Legge 3 del 2012. I ricorrenti si sono avvalsi del patrocinio legale dell’avvocato Vitello con la consulenza specialistica della commercialista Loredana Raneri.

La Dott.ssa Silvia Capitano, ha omologato la proposta di accordo di composizione della crisi, proposta dall’Avvocato Vincenzo Vitello e con l’ausilio della Commercialista Dott.ssa Loredana Raneri di Licata, facente funzioni di Occ, nominata dal Tribunale.
L’accordo di composizione della crisi omologato ha raggiunto il parere favorevole del 98,4% dei creditori, tenendo conto delle cause legittime di prelazione, come richiesto dalla L. 3/2012.
Lo strumento dell’accordo è una procedura diversa rispetto al cosiddetto “Piano del Consumatore” per il quale non è previsto il consenso dei creditori.
La D.ssa Raneri, nominata dal Tribunale, ha svolto le funzioni di Occ, Organismo della composizione della crisi, predisponendo tutti gli adempimenti richiesti dalla procedura, verificando l’attendibilità dei dati riportati e la fattibilità della proposta, redigendo infine le relazioni di rito contenenti l’attestazione dell’accordo.
E’ importante diffondere lo strumento previsto dalla cd. “Legge salva suicidi” perché scegliendo la procedura più consona si può uscire dal sovraindebitamento, ottenendo un recupero d’immagine agli occhi di banche e finanziarie, rimodulando il peso delle rate in base alle reali possibilità del debitore.
In quest’ottica è fondamentale la collaborazione del Commercialista e dell’Avvocato che seguono il sovraindebitato, per risollevare le famiglie e le imprese, ritornare a spendere in modo oculato e far crescere il territorio.